Cartomanzia, cos’è e come funziona

La cartomanzia a basso costo è sempre stata presente nella vita di tutti noi ma tutt’oggi poco si sa e il non conoscere genera ancora confusione e distorsione.

Etimologia e divinazione

Il termine cartomanzia deriva da due parole: carta (carto) e manteìa (manzia) che indica l’azione del divinare: centrare il responso della stesura con l’interpretazione delle carte; l’interpretazione si realizza mediante la manifestazione dei Tarocchi.
Interpretare la manifestazione degli Arcani (divisi in maggiori e minori) vuol dire, quindi, avere indicazioni direttamente da una sorgente trascendentale e superiore, entrare in collegamento mediante il terzo occhio con le carte. Leggere e interpretare correttamente ciò che era ieri, attualmente e quello che avverrà domani è un’abilità concessa solo ad alcuni (al contrario di ciò che si pensa).

L’introspezione Taro-logica

La cartomanzia è una divinazione introspettiva: le carte non precedono ciò che avverrà in futuro ma, con la simbologia di ciascuna carta, è possibile comprendere il perché un dato avvenimento accadrà, cosa lo ha scatenato e in che modo. Quindi, esse collegandosi con il consultante suggeriscono l’azione migliore da intraprendere per affrontare una situazione. Leggere le carte richiede da parte dell’operatore serietà, moralità nonché effettiva capacità di interpretazione.

La cartomanzia è consapevolezza

I tarocchi sono consiglieri saggi e imparziali che mai andranno a ledere il libero arbitrio del prossimo. Chi pensa questo sbaglia profondamente. Essi, attraverso la sapienza dell’operatore, mostrano le variabili di ciascuna decisione rendendo consapevole il consultante del peso di ogni singola scelta; spiegano, aiutano, mostrano la via migliore da intraprendere al fine di perseguire la soluzione più opportuna.

In conclusione

La Cartomanzia non impone nulla:

  • Non fa modificare l’idea di un ex amore
  • Non si sostituisce alla medicina
  • Non seda l’animo di una persona adirata.

Chi sostiene questo non ha capito assolutamente nulla della Cartomanzia. Sopratutto non è un operatore serio, non è moralmente integro.
La Cartomanzia è un canale di analisi e dialogo con se stessi, porta alla luce la verità che già è insita in noi e che magari non riusciamo a vedere oppure capire, scorgere.
Questo è la cartomanzia: un’opportunità per accedere alla conoscenza più nascosta, alla scelta libera nonché saggia per noi stessi e per il nostro domani: ausilio per andare oltre le perplessità e saperle affrontare con serenità e cognizione di causa.